Colloquiando

Sabato pomeriggio, mentre lavoravo al pezzo per Latina Oggi, mi arriva una chiamata. Un numero che non mi diceva nulla. Rispondo. E’ una chiamata per un Curriculum che avevo inviato. Parliamo una decina di minuti con la persona che mi ha telefonato, alla fine dei quali mi dice se ero disponibile ad andare lunedì al colloquio. Dico che va bene.

Così lunedì mi presento in largo anticipo. La persona con cui dovrò parlare è in pausa pranzo e dunque faccio una passeggiata, approfittando dell’occasione per vedere alcune cose che mi potrebbero servire. Torno all’orario in cui avevo l’appuntamento e lui ora c’è. Non so voi, ma una cosa che odio del telefono è il fatto di non riuscire a dare un volto, una fisionomia, all’altra persona. E un po’ come parlare da soli ad alta voce in mezzo alla strada. Dunque, la prima cosa che mi fa piacere, oltre al fatto di essere stato contattato, è di conoscere la persona, soggettivizzando così la conversazione del sabato.

Per il colloquio andiamo in una sala riunioni. E’ un bel colloquio. Con i giusti tempi e modi. Si parla, ci si racconta. Come qualcuno farebbe con un amico appena conosciuto. Non ho sostenuto molti colloqui, questa cosa va detta, ma quei pochi non sono stati così. Niente domande banali del tipo: qual è il tuo colore preferito.
Insomma, il segno che ho fatto la scelta giusta ad inviare il mio curriculum vitae all’azienda in questione.
Prima di chiudere il colloqui il ragazzo (e già, non il solito colloquio con signori in giacca e cravatta) con cui ho discusso mi dice che in quindici giorni mi faranno sapere, a prescindere che la risposta sia positiva o negativa.
Apprezzo anche questo fatto. Il non rimanere nel limbo per settimane e settimane. Una correttezza cui non tutti sono inclini. Quasi che siano loro a farti una grazia e non che tu sia lì per instaurare un rapporto il più possibile conveniente per entrambi.
Ci congediamo. E ora si è in attesa. La cosa certa è che se dovesse andare a buon fine la cosa, già so cosa regalarmi. Costa 1000 € (ho leggermente arrotondato per eccesso) e la comprerò proprio lì.

—————————–

Per la cronaca. Come è andato il colloquio? Solitamente non ci credo in cose di questo tipo, ma così, per curiosità, tornato a casa la sera mi sono andato a leggere alcuni consigli per i colloqui. Devo dire che nonostante tutto mi sono comportato bene. Mi sono venute in mente un paio di domande che avrei voluto fare. Per il resto, spero abbiano apprezzato.

Annunci

Informazioni su andrij83

Complesso, incantevole, difficile. Ma anche autoritario, arrogante, cinico, megalomane tendente all'egocentrico e un po' stronzo.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...