Archivi tag: shock

Gli spuntoni anti clochard sul modello usato per i piccioni

A Londra sono apparsi degli spuntoni per impedire ai senzatetto di dormire negli atri dei palazzi o in altri luoghi pubblici. Ne ho parlato a Restiamo Animali, trasmissione radiofonica condotta da Camilla Lattanzi e Lorenzo Guadagnucci, in onda tutti i … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Marius, la sua vita spezzata e la continua barbarie

Per circa tre anni, dal 2003 al 2006, sono stato un volontario di Greenpeace Italia. Tra le persone che frequentavo a quel tempo c’era Francesco di cui poi, negli anni, sarei diventato molto amico. Lui era vegetariano già all’epoca. Io … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La follia

Stasera solitaria passeggiatina serale. Oddio, non proprio solitario. Assieme ad un vecchio “vizio” che a tratti riemerge. E quindi, passeggiatina con me. Mentre camminavo e “…”, pensavo. Pensieri su solitudine e follia. Tralasciamo il primo pensiero di cui solo poche … Continua a leggere

Pubblicato in books | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Ho combattuto la burocrazia e la burocrazia ha vinto

Veniamo ad uno dei temi più trattati su questo blog: l’università. Università intesa nella sua massima espressione, ovvero quale enorme organismo burocratico inaccessibile e incomprensibile. Come accennavo in altri tempi, ho deciso di iscrivermi alla laurea specialistica. La Sapienza da … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , | 3 commenti

Se guardi e basta non potresti mai pensarlo

Intanto, devo scusarmi con me stesso. Avevo scritto un altro post stamattina e aspettavo solo di aggiungere una cosa per pubblicarlo. Poi però sono andato a Roma oggi e un vecchio ricordo mi è tornato alla mente. Un ricordo impossibile … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | 1 commento

Dobbiamo pensare al futuro…

Mentre tornavo a casa per pranzo, un ragazzo dal finestrino della propria auto ha buttato per strada una lattina di chinotto. L’unica soluzione sarebbe di fermare la macchina, far uscire l’incivile e ucciderlo lì sul posto. Del resto, lo dice … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | 2 commenti