Boicotta i libri di Ascanio Celestini

Ricordo che già tempo fa discussi con un amico a proposito di questo fatto.

Credo che Ascanio Celestini sia uno dei più grandi interpreti di quel teatro popolare che, spesso considerato di nicchia, è invece fondamentale nel veicolare la storia orale di un’epoca, di un mondo e delle persone che quell’epoca e quel mondo lo hanno vissuto.
Di lui ho visto praticamente quasi tutti gli spettacoli a teatro. “Scemo di guerra” addirittura due volte (pagando entrambe le volte). Non mi spaventa spendere 20 € per lui. Anche se, tendenzialmente, sono sempre stato piuttosto scannato! Così qualche mese fa ho visto, al teatro Palladium, anche il suo ultimo lavoro “Pro Patria. Senza prigioni, senza processi“. Lo trovai interessante e brillante, come sono sempre i suoi spettacoli. E ancor più perché quello del carcere è un tema che da sempre mi interessa, capace com’è di sollevare tutte le contraddizioni e le ipocrisie della nostra cultura (questo è un post che feci a proposito, link. Consiglio vivamente la lettura).

All’inizio dicevo che dell’argomento del post parlai già con un mio amico. Il problema allora come oggi è che Celestini è sicuramente un compagno, uno di quelli che della sua arte fa militanza. Dunque non mi sembra assolutamente logico che i suoi libri costino mai meno di 18 €. In un momento di crisi non è solo il governo che taglia la cultura, ma anche le persone. Me compreso. Spesso vorrei comprare dei libri, ma capisco che le mie finanze non me lo consentono. Non come vorrei o facevo in passato, quando ogni volta che entravo in una libreria uscivo con qualcosa. Dunque di fronte a questa situazione, soprattutto quelli che si considerano (e spesso sono) vicino alle fasce più popolari della popolazione, dovrebbero agire di conseguenza.

E mi dispiace davvero che Ascanio Celestini non lo abbia capito. In questi giorni (forse oggi?) è uscito il suo nuovo libro: si tratta proprio di “Pro Patria“. Pubblicato per Einaudi conta 128 pagine per un costo di 17,50 €. Discretamente folle come cosa, credo. E personalmente mi ha fatto anche rodere. E non poco!

Qui si possono fare i soliti appunti. Non è lo scrittore che decide molto spesso. E’ la casa editrice. Poi ci devono mangiare distributori e i librai. Vero tutto. Se non fosse per il fatto che nessuno ti obbliga a pubblicare con delle major dell’editoria. Ci sono tante case editrici più piccole – anche tra quelle non militanti – (e comunque ben distribuite) con le quali uscire. Magari abbattendo il prezzo anche solo di poco. Ma meglio dare quei soldi ad una realtà più piccola, che darli a chi assieme a te pubblica Melissa P.

Questo sia ben chiaro non è uno sfogo anti-Einaudi o anti-prezzo alto. Per esempio i libri di Don Winslow, anche se costano molto, li comprerò lo stesso. Ma dallo scrittore americano non mi aspetto prese di posizione militanti!

Insomma, credo che nella vita si debba essere conseguenti. E, mio caro Celestini, in questo caso di consequenzialità ne vedo ben poca. Mi chiedo cosa ne pensi Gramsci di questa elitarizzazione della cultura (perché vendere un libro a questi prezzi a questo porta)!

Per questo dico: boicotta i libri di Ascanio Celestini. E se proprio lo volete, fregatevelo! Però fatelo in una grande catena. Le librerie indipendenti magari risparmiatele.

Annunci

Informazioni su andrij83

Complesso, incantevole, difficile. Ma anche autoritario, arrogante, cinico, megalomane tendente all'egocentrico e un po' stronzo.
Questa voce è stata pubblicata in books e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Boicotta i libri di Ascanio Celestini

  1. mimonni ha detto:

    ho abbattuto drasticamente i costi per i libri rivolgendomi ai mercatini dell’usato e alla biblioteca per le nuove uscite. gli ebook per ora sono convenienti solo i classici. acquisto nuovo solo se scatta il vero colpo di fulmine (dopo aver letto o iniziato a leggere in prestito dalla biblio). strategie di sopravvivenza. Celestini non l’ho mai letto, lo metterò nella lista per future letture (in prestito, s’intende…) 😉 un saluto

    • andrij83 ha detto:

      Io per questo stesso motivo i libri di Celestini non li ho mai comprati. In realtà anche perché lo considero un grande oratore e non credo avrei lo stesso piacere nel leggerle. Sui libri anche io ho abbattuto i costi. Per il momento, visto che in passato compravo molto, ne ho molti sulla mia libreria da leggere. Quando li finirò invece dovrò percorrere altre strade. E credo che saranno molto simili alle tue!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...