Il lavoro che non c’è

Il titolo di questo post riguarda da vicino il racconto che abbiamo voluto fare con il quarto numero di “Tempi Nuovi“. La “copertina” era infatti sul lavoro e mai, nei precedenti tre numeri, ha avuto tutte queste pagine. Un racconto di un lavoro che non c’è. O che quando c’è è sempre insicuro e/o sottopagato. Precario. Come le vite di tanti ragazzi.
Il giornale è uscito già da alcuni giorni, e se il post lo faccio solo stasera è perché da pochi minuti è possibile leggerlo anche digitalmente. Qui sotto vi riporto la copertina. Cliccandoci sopra sarete rimandati a Issuu, dove potrete sfogliarlo. Un numero che per me acquista un significato ulteriore visto che mi è toccato l’onere/onore di scrivere l’editoriale di apertura (che ho riportato anche nella pagina “Refusi“).
Leggetelo e fateci sapere cosa ne pensate. Senza feedback, anche negativi, non si va proprio da nessuna parte.

Annunci

Informazioni su andrij83

Complesso, incantevole, difficile. Ma anche autoritario, arrogante, cinico, megalomane tendente all'egocentrico e un po' stronzo.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...